AO Niguarda: Centro di alta specializzazione per i disturbi neuropsicologici del linguaggio e dell'apprendimento

torna alla mappa
AO Niguarda: Centro di alta specializzazione per i disturbi neuropsicologici del linguaggio e dell'apprendimento
AO Niguarda: Centro di alta specializzazione per i disturbi neuropsicologici del linguaggio e dell'apprendimento
Via Ippocrate 45
20161 Milano
E_MAIL
WEB
TEL 02 6444.5259
Comunità Terapeutica Residenziale per Adolescenti

La Comunità accoglie fino ad 8 ragazze adolescenti, in età compresa tra i 12 e i 17 anni, in condizioni psicopatologiche che richiedono trattamenti residenziali su indicazione dei Servizi di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza del SSN.
Le diagnosi cliniche che rappresentano una indicazione elettiva al ricovero sono rappresentate dai disturbi della condotta alimentare, dai disturbi di personalità, dalle gravi depressioni  e dalle psicosi.
L’accesso, la definizione del percorso di cura e le modalità delle dimissioni vengono condivise con i Servizi invianti ed i Caregivers in un approccio di “rete”. 

Il modello teorico di riferimento è quello della psichiatria psicodinamica, nel quale la lettura delle complesse dinamiche psicopatologiche del singolo e del gruppo orientano sia la definizione dei progetti terapeutici, sia l’intervento nella quotidianità. 
L’intervento è finalizzato a riattivare il processo evolutivo compromesso dalla malattia e a costruire col paziente la propria originale individualità. Per ogni paziente è attivata una cartella clinica secondo i modelli accreditati dall’azienda ospedaliera.
Ad ogni paziente è assicurata l’assistenza medica generale con accesso ai necessari percorsi di diagnostica e cura ospedaliera.


La Comunità mette a punto progetti di cura attraverso interventi intensivi ed integrati, articolati tra l’interno e l’esterno della struttura, estesi al contesto di  vita dell’adolescente. Con riferimento alle disposizioni di legge per ogni paziente viene definito e periodicamente rimodulato un Progetto Terapeutico Riabilitativo personalizzato (PTRP).
Il progetto terapeutico con riferimento al profilo funzionale, alle complesse dinamiche psicopatologiche, ai bisogni, alle fragilità ed ai punti di forza delle singole pazienti, può prevedere in diverse articolazioni: 

• psicoterapie individuali e di gruppo 

• terapie farmacologiche

• interventi educativi  

• laboratori di attività artistico-espressive, occupazionali

• interventi di supporto psicologico al nucleo familiare 

• interventi di supporto all’integrazione scolastica. 

L’efficacia del percorso di cura è sorvegliato dalla regolare rivalutazione delle criticità cliniche. 
Durante la permanenza in comunità le pazienti vengono sostenute in tutti gli aspetti della loro vita, dalla formazione scolastica al tempo libero, al fine di promuoverne una vita piena ed in armonia col tessuto sociale. 

Il gruppo di lavoro è costituito dalle seguenti figure professionali:

Neuropsichiatra Infantile

Psicologo

Infermiere

Educatori.

Gli operatori sono supportati da una costante formazione in itinere e da supervisoni cliniche con riferimento ai singoli casi e alla conduzione della struttura.

La comunità è un luogo di cura e di crescita e in quanto tale è un luogo di passaggio. 
La dimissione pur non essendo vincolata al compimento dei 18 anni ma alla evoluzione del quadro clinico, abitualmente si conclude alla fine dell’età adolescenziale. La dimissione, se necessario, avviene in forma “assistita” verso programmi di cura in altri regimi assistenziali presso le strutture di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza o di Psichiatria dell’adulto.
Ci rivolgiamo a:
disturbi psichiatrici ad esordio in età adolescenziale (12-17 anni di età)

AO Niguarda: Centro di alta specializzazione per i disturbi neuropsicologici del linguaggio e dell'apprendimento

news LOGIN
Open Salute Mentale non è ottimizzato per mobile e tablet, visita il sito da desktop!